Press

Tutti i finalisti del Premio Dematté.

Tutti i finalisti del Premio Dematté.

dicembre 20, 2020

Aifi, con il supporto di Ey, con la partecipazione di Corriere della Sera, Gruppo 24 Ore, Sda Bocconi e Borsa Italiana, e grazie a Intesa Sanpaolo, promuove la diciassettesima edizione del Premio Claudio Dematté Private Equity of the Year. Sono state selezionate 19 operazioni realizzate da 17 investitori che sono state oggetto di disinvestimento tra agosto 2019 e luglio 2020.

La cerimonia di premiazione si terrà online il 17 dicembre. I finalisti della categoria Early Stage (investimento in capitale di rischio effettuato nelle prime fasi di vita di un’impresa, comprendente le operazioni di seedstart-up e later stage venture) sono: Digital Magics e Reale Group, per l’operazione Moneymour e Indaco Venture Partners per AdmantX.

Per la categoria Expansion (investimenti di minoranza finalizzati a sostenere i programmi di sviluppo di imprese esistenti), i finalisti sono:

ArchiMed per l’operazione Primo group; Friulia per Pmp Industries; Fvs per Exor International; Fvs per Partners Associates; Nb Aurora per Forgital. Per la categoria Buy Out (operazioni di acquisto di una quota di maggioranza o totalitaria dell’impresa da parte dei fondi in affiancamento con il management), i finalisti sono: Aksìa group per l’operazione Alpha Test; Alto Partners per Artebianca Natura & Tradizione; Alto Partners per Pastificio di Chiavenna; Alto Partners per Virosac; Ambienta per Safim; Apax Partners e Nb Renaissance Partners per Engineering; B4 Investimenti per Koverlux; Eos Investment Management Group per Poplast; Hat per Sia; Igi Private Equity per Fimotec; Nb Renaissance Partners per Farnese Vini; The Carlyle Group per Golden Goose.

Leggi l'articolo completo